Uscire dalla crisi con Keynes


Fonte: Keynes blog

Pubblichiamo un testo divulgativo che riassume i principi fondamentali del pensiero economico keynesiano e affronta alcune delle tematiche legate alla situazione attuale, in particolare riguardo la moneta unica europea. Il testo contiene inoltre alcune indicazioni di stampo keynesiano su come uscire dalla crisi economica.

Scarica “Uscire dalla crisi con Keynes” [pdf]


Inflazione e Moneta endogena: il PDF

Pubblicato da keynesblog

Fonte: Keynes blog


keynes_picture1

Keynes:la vita,il pensiero,le opere di Andrea Terzi

Fonte: Keynes blog


Di Annamaria Variato Università degli Studi di Bergamo a.a. 2009‐2010

Scarica il paper


Intervista al premio Nobel per l’economia, Paul Krugman


POST Keynes blog



Fonte:Keynes Blog

Rassegna di idee per capire la crisi

Incontro organizzato dalla Fondazione Italianieuropei il 2 maggio 2012.


POST Goofynomics

Svalutazione e salari (ad usum piddini): il mio 25 aprile


Quante monete nell’eurozona?

FONTE:RAI NEWS24.IT

L’INCHIESTA a cura di Maurizio Torrealta

Tra gli economisti italiani c’è anche chi sussurra l’ipotesi che si potrebbe trarre vantaggio dalla divisione dell’Eurozona in due monete.Ne parlano Michele Bagella, economista dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Alberto Bagnai professore all’Università Gabriele d’Annunzio di Pescara, Bruno Amoroso – autore del libro L’euro in bilico e Luca Fantacci dell’Università Bocconi di Milano. Conduce Maurizio Torrealta


EPIC Intervista il prof. Emiliano Brancaccio 13 Febbraio 2013


I LIBRI


Titolo: Il tramonto dell’euro

Autore: Alberto Bagnai

Editore: Imprimatur

Prezzo di copertina: 17,00

Pagine: 414

Anno: 2012

Quarta di copertina.

Dopo quattro anni di recessione i testi sulla crisi non mancano. La maggior parte però propone ricette per salvare l’euro da se stesso, modificando le regole europee. Ne mancava uno che si ponesse il problema di salvare i cittadini dall’euro.
Sfondando la barriera dei luoghi comuni, questo libro illustra il legame fra l’euro e la disintegrazione economica e politica dell’Eurozona, descrive le modalità e le conseguenze pratiche di un eventuale percorso di uscita e, infine, indica la direzione lungo la quale riprendere – dopo l’infelice parentesi dell’unione monetaria – un reale percorso di integrazione culturale, sociale ed economica europea.
Un altro euro non è possibile. La sua fine segnerà l’inizio di un’altra Europa, possibile e desiderabile.

«Se accettiamo questo metodo, non ci sono limiti a quello che ci potrà essere imposto. E l’unico modo per opporci è rifiutare l’euro, il segno più tangibile di questa politica e dei suoi fallimenti».

Alberto Bagnai è nato a Firenze e si è laureato in Economia alla Sapienza di Roma, dove ha conseguito il dottorato in Scienze economiche. È professore associato di Politica economica presso il Dipartimento di Economia dell’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti-Pescara. Si occupa di economie emergenti e della sostenibilità del debito pubblico ed estero e ha pubblicato saggi su riviste scientifiche nazionali e internazionali. Il suo blog goofynomics.blogspot.it è diventato un importante punto di riferimento per l’analisi della crisi dell’Eurozona.

Intervista ad Alberto Bagnai sul suo libro dal titolo:”Il tramonto dell’Euro”:

Radio Capital

Radio Radicale 14/11/2012

******

Finalmente! Il libro di Alberto è uscito,chi come il sottoscritto segue il blog del Prof.Bagnai Goofynomics ha vissuto quasi in diretta la Genesi del libro.


Titolo: Fuori da questa crisi, adesso!
Autore: Paul Krugman (Premio Nobel per l’economia anno 2008)

Editore: Garzanti
Traduzione dall’inglese di: Roberto Merlini

Pagine: 276
Prezzo di copertina: € 14.90
Anno: 2012

«Sono passati quasi tre anni tre anni e mezzo dal fallimento di Lehman Brothers e più di quattro anni dall’inizio della Grande Recessione. E i cittadini dei paesi più avanzati del mondo stanno ancora tutti soffrendo.»

La Grande Recessione è iniziata nel 2008 negli Stati Uniti. Ha immediatamente contagiato l’economia mondiale e continua ad aggravarsi. Tra fatalismo e paura, aspettiamo l’evolvere degli eventi – verso il peggio, ci assicurano gli esperti.
Ma come siamo finiti in questo vicolo cieco? E perché, chiede Krugman, «i cittadini dei paesi più avanzati del mondo, paesi ricchi di risorse, talenti e competenze – gli ingredienti che assicurano prosperità e un tenore di vita dignitoso per tutti – stanno ancora soffrendo»?
Con l’abituale lucidità e forza polemica, il Premio Nobel per l’Economia individua le origini della crisi finanziaria, economica e politica che stiamo attraversando. E spiega quale strada dobbiamo intraprendere per superare le attuali difficoltà.

Fuori da questa crisi, adesso! si rivolge prima di tutto a chi sta soffrendo di più: a chi ha perso il lavoro e a chi non lo trova, soprattutto i giovani – che rischiano di pagare più di tutti, oggi e nel futuro. Per Krugman, la soluzione per uscire dalla Grande Recessione esiste ed è a portata di mano: ma è necessario che i nostri leader politici trovino la lucidità intellettuale e la determinazione necessarie.

Recenzione blog


Keynes, Esortazioni e profezie

Autore: J.M.Keynes
Prezzo di copertina: €.13,00
Editore: Il Saggiatore Tascabili
Uscita: 01/09/2011

La raccolta dei saggi “profetici” del grande economista, pubblicati a cavallo tra le due guerre mondiali. Dopo la crisi del 1929, Keynes mette in guardia l’opinione pubblica e i governi contro l’ideologia del laissez-faire, indicando le soluzioni per superare la Grande depressione.

******

Evidenzio l’uscita di questo libro anche se i saggi che lo compongono non sono degli inediti,ma hanno comunque il pregio di essere una raccolta omogenea voluta da keynes e che va dal 1919 al 1931.Sono le idee di una “Cassandra che non è mai riuscita a influire in tempo sul corso degli eventi” come afferma lo stesso keynes . Inoltre, il libro ha un costo contenuto e di questi tempi non può che fare piacere.

Buona Lettura.


Documentario


Inside Job

Autore: Charles Ferguson
Prezzo: DVD con Libro €.14,36
Editore: La Feltrinelli
Uscita: 01/09/2010 (Italia Marzo 2011)

E’ un film del 2010 prodotto, scritto e diretto da Charles Ferguson, che indaga le cause della crisi economica del 2008-2010, vincitore dell’Oscar al miglior documentario nel 2011. L’autore ha spiegato che il film mette a nudo “la corruzione sistemica negli Stati Uniti attuata dall’industria dei servizi finanziari e le conseguenze di questa corruzione sistemica”.

Da non perdere,buona visione.


Un passaggio di “Too Big To Fail Il Crollo Dei Giganti” un’altro film interessante per capire di chi è la responsabilità della crisi attuale.


INCHIESTE


LA GRANDE SPECULAZIONE DELLO SPREAD.

Cosa è successo veramente all’Italia. Alessandro Banfi si è recato a New York, fra gli operatori di Wall Street, a Washington, nelle ‘think tank’ vicine a democratici e repubblicani, e nelle facoltà di Economia. E poi a Bruxelles, Berlino e Londra. Ne è scaturita una ricostruzione inedita e ricca di spunti di interesse su cosa si sia mosso intorno all’Italia, durante la cosiddetta “tempesta dello spread”


LA PERDITA DELLA SOVRANITA’ DEMOCRATICA

Il testo della lettera della Bce al Governo italiano


RAPPORTI 


2012

Confcommercio:”Le prospettive economiche dell’Italia a breve-medio termine”

Confindustria:Rapporto Biennale: Cambia Italia – Come fare le riforme e tornare a crescere

2011

Confindustria:Le sfide della politica economica Pochi occupati,poca crescita

2010

OBIETTIVI E RISULTATI DELLE OPERAZIONI DI PRIVATIZZAZIONE DI PARTECIPAZIONI PUBBLICHE


WORKING PAPER


AREE VALUTARIE OTTIMALI


TESI DI LAUREA


TRA COSCIENZA NAZIONALE E PROSPETTIVA EUROPEA
«Der Spiegel», «Die Zeit» e la riunificazione tedesca Leggi


INTERVISTE


INTERVISTA A RICHARD POSNER


STAMPA


POSEN,IL KEYNESIANO “CHARMING” CHE CHIEDE A LONDRA UN PO’ DI LIQUIDITA’ di Masneri Michele

Fonte: Il Foglio


Amartya Sen:«La giustizia nasce dal confronto fra i diritti» di Jolanda Bufalini

Fonte: L’Unità


I fondamentalisti dell’economia di Zygmunt Bauman

Fonte:La Repubblica


Una Bretton Woods ma con la Cina di Guido Rossi

Fonte: il sole24ore.it


UN GIOCO A SOMMA ZERO di Marcello De Cecco

Fonte:La Repubblica


SE IL MONDO TOLLERA I DISOCCUPATI DI MASSA di Paul Krugman

Fonte:La Repubblica Affari e Finanza


LE PMI STRITOLATE DAL FISCO CON LE TASSE SE NE VANNO I TRE QUARTI DELLA CASSA di Penati Alessandro

Fonte:La Repubblica Affari e Finanza


“RIPRESA O NUOVO CROLLO? DIPENDE DA BERNANKE” di Robert Mundell

Fonte: La Stampa


I conti che la Germania non vuole fare di Guido Rossi

Fonte: il sole24ore.it 

Approfondimenti:

La filosofia spaziale del pensiero politico di Carl Schmitt


Chi ha paura dell’inflazione va in recessione di Paul Krugman

Fonte: il sole24ore.it 


IL CAMALEONTE


Tremonti e la crisi: “Ci siamo dentro e il futuro sono gli eurobond”

Fonte: La Repubblica.it

Nel 2007 affermava:

Tremonti: come nel ’29, ma solo per gli Usa

«Rischio del contagio ridotto, ma serve vigilanza e una gestione politica»

«La sorveglianza delle autorità monetarie nazionali e internazionali non basta più rispetto alla finanza globalizzata»

Fonte: Corriere Delle Sera.it

Nel 2006 affermava:

Tremonti“L’America ora rischia una crisi stile ’29″

Fonte: Sito del Ministro Dell’economia