Crisi: SOS economia

 Autore: Fabrizio Galimberti -Prezzo: € 14,00 – Anno:2009 – Pagine:153 – Editore: LaTerza.

 Luglio 2007: è la data d’inizio di una crisi che ha squassato l’economia mondiale e che continua a intorbidire acque e sonni di famiglie e imprese.

C’è chi ha evocato lo spettro della Grande depressione degli anni Trenta, c’è chi si chiede se bisogna correre a riprendersi i soldi dalla banca, c’è chi assiste impotente a fallimenti e disoccupazione, o guarda affascinato ai frenetici tentativi di arginare la crisi da parte di Governi e Banche centrali.

Ma come siamo arrivati a questo punto? Quali meccanismi impazziti hanno scatenato l’epocale sommovimento? Come ne usciremo? Chi pagherà per tutto questo? Di chi è stata la colpa?

 Se ogni crisi rappresenta anche un’opportunità, questa offre l’occasione di capire gli errori fatti fin qui e di ricostruire un sistema finanziario internazionale in cui la finanza sia ancella e non padrona dell’economia. Conducendo per mano il lettore nelle basse cucine dell’alta finanza e nelle sale ovattate dove si cercano rimedi alla crisi più grave del dopoguerra, Fabrizio Galimberti offre spiegazioni piane e comprensibili di quanto sta accadendo e (presumibilmente) accadrà nel mondo, intrecciando insieme la cronaca e la riflessione, i fatti, l’analisi e i rimedi.

«Il mondo sta pagando un duro prezzo agli eccessi del passato, i sacrifici ci sono e sono pesanti. C’è solo da sperare che i sacrifici di oggi portino domani a un sistema finanziario più sano. Alla fine del primo decennio del XXI secolo non c’è che la speranza che il “sistema bancario ombra” torni al sole, e la finanza torni a essere l’ancella dell’economia invece che un irresponsabile apprendista stregone».

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Crisi Mondiale, Economia, Libri, Politica. Contrassegna il permalink.