Beppe Grillo è Pericle?

Pericle

” Gli Uomini sono la città, non le mura ne le navi vuote di uomini” Tucidide.

Ieri sono stati eletti i Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini e il Presidente del Senato Pietro Grasso e qui c’è stato il primo scivolone di Beppe Grillo, il guru del movimento M5S ha messo alla gogna i senatori eletti con il Movimento che hanno appoggiato la candidatura al Senato di Pietro Grasso.

Meriti e demeriti di Beppe Grillo.

Iniziamo con i meriti, che non sono certo pochi. Grillo mettendo a disposizione la sua immagine,il suo tempo e il suo blog ha portato in Parlamento i cittadini comuni, gente come noi, una sorta di intellettuali organici nel senso Gramsciano del termine.

LA QUESTIONE DEGLI INTELLETTUALI SECONDO GRAMSCI :

il ruolo riservato da Gramsci agli intellettuali è quello di elaboratori e mediatori delle ideologie ed è fondamentale per la conquista e per l’esercizio dell’egemonia culturale da parte di ogni classe sociale che miri a diventare dominante. A questo tema si legano quindi direttamente quello dell’egemonia e della rivoluzione passiva. Gramsci afferma che ” tutti gli uomini sono intellettuali “, poichè ogni uomo, consapevolmente o no, esplica ” una qualche attività intellettuale “, ha una propria concezione del mondo e una consapevole linea di condotta morale, e contribuisce a modificare altre visioni del mondo suscitando nuovi modi di pensare. Il linguaggio stesso è ” una minima manifestazione ” intellettuale, visto che già in esso è cristallizzata una ” determinata concezione del mondo “, una qualche ” filosofia spontanea “. Non vi è pertanto attività umana (neppure la più pratica) ” da cui si possa escludere ogni intervento intellettuale “: ” non si può separare l’homo faber dall’homo sapiens “. Ma se tutti gli uomini sono intellettuali, ” non tutti gli uomini hanno nella società la funzione di intellettuali “; per l’esercizio di tale funzione, si formano storicamente delle categorie specializzate in connessioni con le classi sociali e specialmente con quelle più importanti e dominanti. Gramsci distingue fra:

1) intellettuali “tradizionali”, che generalmente si rappresentano come ” autonomi e indipendenti dal gruppo sociale dominante ” e dal mondo della produzione, considerandosi piuttosto come seguaci disinteressati dei valori tradizionali;

2) intellettuali “organici”, cioè legati organicamente al gruppo sociale fondamentale; però anche gli intellettuali “tradizionali”, anche se non ne sono consapevoli, sono in ultima analisi “commessi” della classe dominante, “organici” al gruppo sociale fondamentale e svolgono ” funzioni organizzative e connettive “, di direzione ideologica e culturale. Sta qui il rapporto tra intellettuali ed egemonia: la classe dominante o che aspira a divenire tale cerca di utilizzare gli intellettuali per esercitare un’egemonia su tutta la società; Gramsci dice che ” la supremazia di un gruppo sociale si manifesta in due modi, come ‘dominio’ e come ‘direzione intellettuale e morale’ “.

EGEMONIA : Gramsci impiega questo termine nel senso di “direzione culturale”; egli contrappone infatti al concetto di dominio, basato sulla forza, quello di egemonia, fondato sul potere di persuasione. Gli stati moderni tendono a reggersi sempre più sull’egemonia e sempre meno sul dominio, ma i due momenti sono comunque essenziali alla vita dello Stato.

La donna di 62 anni eletta al Senato ma che fa l’infermiera, cosi come la laureata che va in Parlamento con il figlio piccolo perchè non sa a chi lasciarlo, è un ritorno a forme di politica fatta per passione e con spirito civico, gente di popolo che fa gli interessi del popolo che poi sono i famosi “Molti” di Tucidide.

La Democrazia diretta:
L’obbiettivo del M5S e di  grillo, di usare la rete per promulgare la democrazia digitale è un sogno. Il merito di grillo è quello di avere reso palese un modo diverso e più economico di gestire un partito; non occorrono sezioni costose per fare un partito la rete è una nuova forma di incontro e aggregazione di uomini. Durante la campagna elettorale grillo ha dosato sapientemente uso della rete e presenza fisica in piazza (riempiendole le piazze). La rete può avvicinare l’elettore al partito si possono organizzare sondaggi e forum a tema per capire il volere dell’elettore, ma bisogna avere la cultura necessaria per stare in rete, la rete è libera e non accetta coercizioni, per questo motivo i forum dei partiti e i blog dei vari politici sono come il “deserto dei Tartari” dove non si vedono mai facce nuove all’orizzonte, in sintesi: non riescono a coinvolgere i potenziali elettori. I politici vanno su Twitter per cinguettare ma non leggono i cinguettii degli altri componenti dello stormo.

Il finanziamento pubblico dei partiti e gli stipendi dei parlamentari:
Qui la questione si fa seria, in democrazia il finanziamento pubblico dei partiti è legittimo, è un principio sancito da Pericle che aveva come scopo di far partecipare all’agorà i cittadini Ateinesi meno facoltosi che non potevano permettersi di perdere una giornata di lavoro. Con questo non voglio dire che il finanziamento attuale sia giusto e equo, anzi i politici con la scusa della democrazia “solo per ricchi” di soldi ne hanno rapinati troppi facendo leggi a “Partitum”, ma da qui a una sua abolizione completa c’è sicuramente una via di mezzo più equa, insomma un finanziamento una Tantum 600 mila euro per quei partiti che entrano in parlamento potrebbe essere una cifra equa che salvaguarda un principio fondamentale in Democrazia. I costi dei Parlamentari, qui c’è confusione gli eletti del M5S non prendono 3 mila euro come vogliono far credere, già nella diretta Streaming parlavano di organizzare e decidere il costo dei collaboratori ( come fanno con 3 mila euro al mese?), di fatto hanno ridotto la paga base di circa 2.500 euro il che porta il loro stipendio comprensivo degli indennizzi a circa 11 mila euro al mese. Qui occorre puntare sul dimezzamento dei parlamentari e sul dimezzamento degli eletti nei consigli Regionali che sono a tutti gli effetti dei piccoli Parlamenti. I Parlamentari  che devono spesso pernottare nella capitale dovrebbero prendere circa 7.000 euro al mese come i parlamentari Europei, gli eletti nelle Regioni che la sera tornano nelle loro case e hanno meno costi  3.000 euro mensili dovrebbero essere sufficienti. Naturalmente tutto compreso per entrambi e senza indennizzi assurdi di fine mandato.

I Demeriti:
I demeriti di grillo sono pochi e semplici, lui non può pensare di dettare la linea politica agli eletti, lui non è eletto del M5S al massimo gli si può concedere la figura di segretario nazionale del movimento, i segretari contano, lanciano scomuniche, ma non decidono e non hanno obblighi di coscienza, sono funzionari di partito. Se grillo voleva incidere direttamente sulla linea politica parlamentare si doveva candidare e il suo voto valeva uno, ma la sua influenza poteva essere decisiva sul gruppo. Cosi non è stato e grillo sta imparando che la politica Parlamentare non si fa con il telecomando.

A dimenticavo: Pericle la politica la faceva sul serio nell’agorà e guardava tutti negli occhi,  e sopratutto: non esitava ad ostracizzare i nemici della polis la città,che non è  da  confondere con il partito o il movimento, nell’Atene di Pericle non esistevano i partiti  Atene era monoteistica in politica. Il problema doveva essere noto anche a Lenin visto che è sua la prassi del centralismo democratico, ma qui siamo immersi nel 900 partitico i cui eredi legittimi sono quei partiti che grillo e il suo movimento vogliono distruggere.

La politica economica del M5S:
La linea di politica-economica del M5S è inesistente, ma sopratutto: non sappiamo cosa pensano davvero sull’euro che non l’europa dei popoli il cui embrione si può far risalire al manifesto di Ventotene.

Di euro e di Europa visto le ultime notizie su Cipro,ne parleremo nel  prossimo post.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Democrazia, Opinioni, Politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...