Paper

Approfondimenti sul pensiero e le teorie economiche.

– Giorgio Lunghini:

G.L.1 – Sviluppo tecnologico, disoccupazione e bisogni sociali

G.L.2 – La Teoria generale e i keynesiani: un’eredità giacente

G.L.3 –  Di Fenizio e l’economia politica di Keynes

G.L.4 – Forma matematica e contenuto economico

G.L.5 – Sraffa, Produzione di merci a mezzo di merci

G-L.6 – Critica dell’economica: Keynes e Sraffa Appunti dalle lezioni di Giorgio Lunghini

G.L.7 – Marx, Keynes, Sraffa: il ruolo della moneta e le crisi capitalistiche

– Università Varie:

K. 1 – Keynesismo

K.2 – Keynes e Moore: il ruolo dei Principia Ethica in “My Early Beliefs”

K.3 – Keynes, Marshall e i filosofi di Cambridge

K.4 – Keynes, l’arte, lo stato: il paradiso ritrovato e poi perduto

K.5 –  Il capitale sociale nel pensiero di John Maynard Keynes

K.6 – Rincorrendo Proteo

K.7 – L’economia senza il banditore di Axel Leijonhufvud :le forze oscure del tempo e dell’ignoranza e la complessità del coordinamento

K.8 – Keynes, capitalismo cognitivo ,è possibile un nuovo “new deal”

K.9 – Quasi razzionalità e nuova economia keynesiana

K.10 – Henry A. Abbati precursore di Keynes

K-11 – Una contabilità della crescita di stampo Keynesiano

K-12 –UN CAPITALISMO INCERTO INCERTEZZA E NORMAZIONE NEL PENSIERO DI
KEYNES (1921-1939)

K-13 – Elementi di Teoria Keynesiana “approfondimenti di macroeconomia” di Annamaria Variato Università degli Studi di Bergamo a.a. 2009‐2010

K-14 – APPUNTI di ECONOMIA MONETARIA (CORSO PROGREDITO)

K-15 – L’ipotesi della instabilità finanziaria e il ‘nuovo’ capitalismo di Riccardo Bellofiore

******

Approfondimenti Vari.

– Welfare.

W.1 – Spesa pubblica per il welfare e crescita economica: una rassegna

W.2 – Come salvare la pensione riformando il metodo di finanziamento dei sistemi
previdenziali Europei Il caso dell’Italia -di Franco Modigliani – Marialuisa Ceprini
MIT, Cambridge (Mass.)

W.3 – Alla Base della Disoccupazione Europea un’Ingannevole Politica Monetaria –
di Franco Modigliani – Marialuisa Ceprini MIT, Cambridge (MASS.)

– Democrazia.

D.1 –  Democratizzazione e percorsi di sviluppo:sulla coevoluzione di sistemi economici e regimi politici

D.2 – La cittadinanza oggi.Elementi del dibattito dopo T.H. Marshall

D.3 – Paradossi della democrazia deliberativa

– Sociologia

S.1 – Il concetto di image nel pensiero di Kenneth Boulding e le implicazioni
per la teoria economica contemporanea

S.2 – Sull’interpretazione del futuro

S.3 – L’agire economico tra efficienza ed equità:un breve excursus teorico

S.4 – Dalle capability esterne alle capability collettive

– Crisi Economiche

C.1 – APPUNTI PER UNA LETTURA SCHUMPETERIANA DELLA CRISI E IMPLICAZIONI DI POLITICA ECONOMICA

C.2 – MINSKY E LA CRISI FINANZIARIA

C.3 – Crisi finanziaria: una lettura alternativa.

C.4 – La teoria delle fluttuazioni economiche:una prospettiva storica

C.5 – Dal 1929 al 2008

C.6 – La crisi internazionale e il sistema produttivo italiano:un’analisi su dati a livello di impresa

C.7 – La crisi finanziaria e le previsioni degli economisti

C.8 – Un continente in crisi? – di Riccardo Faini

C.9 – ERRORI COGNITIVI E INSTABILITÀ DELLE PREFERENZE NELLE SCELTE DI INVESTIMENTO DEI RISPARMIATORI RETAIL.

C. 10 – FINANZA COMPORTAMENTALE UNA VISIONE MODERNA DEL MONDO FINANZIARIO

Finanza Pubblica

F.1 – Obiettivi e risultati della finanza pubblica italiana nel periodo 1995-2000

F. 2 – I saldi strutturali dei bilanci pubblici:verifiche di metodo ed applicazione al
Patto di stabilità per l’Italia

F. 3 – La posizione competitiva dell’economia italiana alla partenza dell’euro

– Miscelania.

M.1 – La teoria del ciclo di Hayek esposizione e discussione

M-2 – Sulla felicità in economia. La teoria dei beni relazionali di Menger e Bòhm Bawerk

M.3 – Gli economisti e la cooperazione

M.4 – Dinamica strutturale e occupazione nei servizi

M.5 – Metodo e valutazione in economia. Dall’apriorismo a Friedman

M.6 – Endogeneità wickselliana, keynesiana e schumpeteriana

M.7 – Una “Exit Strategy” per l’economia globale

M.8 – Storia Del Pensiero Economico

M.9 – Ottimizzazione versus Razionalità Procedurale:un’analisi del dibattito sulla natura della scelta razionale in economia

M.10 – “Sraffa dopo Marx” Claudio Napoleoni e la tendenza fondamentale del nostro tempo

M.11 – La deflazione da debiti di Irving Fisher nell’era della globalizzazione

M.12 – Polanyi e la versione austriaca del mercato

M.13 – MARX in Italia.La ricezione dell’opera economica, 1883 – 1900

M.14 – Aspetti della teoria neoclassica in Italia tra Otto e Novecento:la ricezione del contributo di Fisher

M.14 – Sulle origini della legge di distribuzione del reddito di Pareto

M.15 – Teoria economica, filosofia e matematica.La riflessione a Vienna nel Wiener Kreis e nel Mathematische Kolloquium, 1922-1938

M.16 – Cronache economiche di un trentennio.Lo sviluppo ciclico dell’economia italiana 1881-1913 nell’interpretazione di Luigi Einaudi e la sua Scuola

M.17 – Luigi Einaudi: Teoria economica e legislazione sociale, nel testo delle lezioni.

M. 18 – Riunificazione intertedesca e politiche per la convergenza

M. 19 – Quali politiche per il Sud? Il ruolo delle politiche nazionali e regionali nell’ultimo decennio

M.20 – Informatizzazione, trasparenza contabile e competitività della Pubblica amministrazione: un’analisi a livello regionale

M. 21 – Lo Stato imprenditore e la qualificazione tecnologica dello sviluppo economico italiano: l’esperienza dell’IRI nei primi decenni del secondo dopoguerra

M. 22 – Il commercio estero dell’Italia negli anni sessanta: specializzazione internazionale e tecnologia

M. 23 – La stabilizzazione del 1947 Fattori interni e internazionali

M.24 – La crescita industriale delle regioni d’Italia dall’Unità alla Grande Guerra: una prima stima per gli anni censuari

M. 25 – Aggregazioni bancarie e specializzazione nel credito alle PMI: peculiarità per area geografica

M. 26 – Prezzi delle esportazioni, qualità dei prodotti e caratteristiche di impresa: un’analisi su un campione di imprese italiane

M. 27 – Sistemi finanziari e finanziamento delle imprese innovative: profili teorici ed evidenze empiriche dall’Europa
M. 28 – La contabilità della crescita.L’analisi empirica

M. 29 – Mezzogiorno d’Italia: quale futuro?Le strategie per lo sviluppo 2007-2013

M. 30 – Joseph Alois Schumpeter:una vita per l’Economica

M. 31 – Critiche alle teorie del circuito monetario

M.32 – Gli IDE nelle Regioni italiane.Fattori strutturali e istituzionali

M.33 – L’andamento del mercato immobiliare italiano e i riflessi sul sistema finanziario

M.34 – Economia Sommersa ed Evasione Fiscale.Analisi Teorica ed Evidenze Empiriche

M.35 – Il ruolo degli incentivi fiscali nello sviluppo economico del Mezzogiorno

M.36 – Il sistema monetario internazionale all’inizio del Nuovo Millennio -di Robert A. Mundell – Columbia University, New York

M.37 – PER UNA FILOSOFIA DEL CORPO HEIDEGGER E FOUCAULT INTERPRETI DI NIETZSCHE -file pdf pag 108

M.38 – Responsabilità Sociale delle Imprese e “Democratic Stakeholding”

M.39 – LA POLITICA ECONOMICA DELLE COALIZIONI PER PROGETTARE IL FUTURO E GUIDARE LA CRESCITA

M. 40 – “Sraffa dopo Marx” Claudio Napoleoni e la tendenza fondamentale del nostro tempo

M.41 – PROSPETTIVE E LIMITI DELL’ECONOMIA QUANTITATIVA

M.42 – Il mercato del lavoro nella storia del pensiero economico

M.43 – Vecchie e nuove teorie delle aree monetarie ottimali

M.44 – Unione Monetaria Europea, processo d’integrazione e convergenza

M.45 – Istituzioni e sviluppo economico

M.46 – Shock alle aspettative e ciclo economico:una verifica empirica per gli Stati Uniti

M.47 – L’inflazione negli USA e la politica di Paul Volcker: una lettura mediante modelli stocastici di equilibrio generale”

M.48 – Nicolò De Vecchi”MONETA ED ECONOMIA REALE(con un’appendice sull’economia aperta)”

Annunci